...le sue figure umane, ma anche i suoi paesaggi,
 sono sempre al centro di un "racconto", mai puro esercizio
 formale, spesso finestre sull'inconscio o sul ricordo
 che trasforma ogni cosa e la colloca in una sua propria,
 autonoma atmosfera.
 Tuttavia si tratta di pittura sapiente,
 anzi scaltrita, dove ogni segno ed ogni accostamento
 di colore voluto e cercato...

Klaus Hammerle

 da "TRIESTE Arte & Cultura", novembre 1998